Maura Cerioli Stampa

Informazioni generali e contatti

Dipartimento: DIBRIS

Ufficio: 331

Orario di ricevimento: su appuntamento via email

Telefono: +39-010-353 6731

Email: cerioli@disi.unige.it

Homepage: http://www.disi.unige.it/person/CerioliM/

Insegnamenti

Curriculum

Formazione

Attività professionale

Ha preso parte a molti progetti di ricerca, tra i quali

È stata co-organizzatrice di molte conferenze e workshop internazionali, tra cui

È stata a capo del comitato di programma di FASE (Fundamental Approaches to Software Engineering) per il 2005 e membro dello stesso negli anni 2004, 2005, 2006 e 2008, nel 2008 è stata anche membro del comitato organizzatore di Models 2008. È membro del Board dell’EASST (European Association for Software Sciente and Technology), e dell’editorial board delle Electronic Communications of the EASST. È responsabile dei programmi di certificazione informatica per l’Ateneo di Genova.

È stata guest editor per le riviste Theoretical Computer Science e International Journal on Software Tools for Technology Transfer (STTT).

I suoi interessi scientifici sono sempre stati focalizzati sulle metodologie di sviluppo di sistemi software. Inizialmente soprattutto dal punto di vista dei metodi formali ed in particolare delle tecniche di specifica algebrico-logiche. In tale ambito ha sviluppato la nozione di simulazione di sistemi logici e la sua applicazione per permettere di combinare specifiche espresse in molti linguaggi. È anche stata un membro preminente della definizione del Common Algebraic Specification Language (http://www.cofi.info) all’interno dell’iniziativa CoFI.

Più recentemente si è interessata alla semantica di notazioni visuali di modellazione ed in particolare di UML, della loro relazione a linguaggi di specifica più formali e delle loro applicazioni allo sviluppo di software in particolare nei casi di sistemi distribuiti, quali ad esempio il peer to peer.

Negli ultimi anni si è concentrata sulle problematiche relative alla gestione della conoscenza in ambito industriale, partecipando ad un progetto di sviluppo di un prototipo di strumento di supporto all’autoapprendimento e reperimento di informazioni on demand basato su ricerche intelligenti grazie al supporto di un’apposita ontologia.

Ha numerose pubblicazioni relative alla modellazione della parzialità e del non-determinismo, ai linguaggi di specifica formali, alla semantica di UML, alla modellazione di sistemi peer to peer sia mediante particolari profili UML, sia usando librerie CASL.

Attività didattica

Nel corso della sua professione ha tenuto corsi universitari a vari livelli su argomenti quali alfabetizzazione informatica, programmazione di base e programmazione avanzata, programmazione object-oriented, metodi formali in informatica, ingegneria del software, basi di dati, metodi agili.