u n i g e . i t - Informatica a Genova

Corsi di Laurea in Informatica - Computer Science Degrees

DIBRIS - Valle Puggia

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Prove Finali LT-26

E-mail Stampa PDF

Dopo aver sostenuto una prova finale il candidato consegue la Laurea in Informatica e puo' dunque fregiarsi del titolo di Dottore. La prova finale consiste nella discussione, davanti ad un'apposita Commissione, di una relazione scritta riguardante una attivita' concordata tra lo studente e un docente; tale attività puo' essere di laboratorio, di progetto, di tirocinio o di approfondimento di argomenti trattati nei corsi seguiti dallo studente, e puo' essere in tutto o in parte svolta anche presso aziende.

Per la laurea triennale "vecchia" (ossia prima della riforma 270/04) la prova finale vale 6 CFU, corrispondenti in media a 8 ore al giorno per 19 giorni.

Visualizza le date delle sessioni di prova finale.

Visualizza le scadenze da rispettare per la prova finale.

 

Calcolo del voto finale

Il voto finale di laurea tiene conto del punteggio attribuito alla prova finale e dell'intero curriculum accademico. 

Per la laurea triennale "vecchia" (ossia prima della riforma 270/04), il voto finale viene attribuito di norma mediante i seguenti criteri:

  1. Si calcola un punteggio base come media dei voti dei singoli esami, pesati sui crediti. In tale calcolo il voto 30 e lode viene valutato 33 e non si tiene conto del voto piu' penalizzante.
  2. A questo punteggio base, convertito in centodecimi, si aggiungono:
    1. da 1 a 5 punti di valutazione della prova finale;
    2. da 0 a 3 punti per la velocita' (bonus ormai scaduto)
      (3 punti per laurea entro dicembre del terzo anno, 2 punti per laurea entro marzo del quarto anno, 1 punto per laurea entro dicembre del quarto anno)
    3. 1 punto se si e' svolto una parte degli studi all'estero (es. Erasmus)
  3.  E' esclusa la lode per punteggi inferiori al 113; e' assegnata automaticamente la lode per punteggi non inferiori al 115.

La commissione di Laurea e' comunque sovrana e libera di adottare caso per caso criteri anche diversi da quelli indicati.